L’attualità clinica della psicosomatica: dal sintomo organico al traumatismo | 14 OTTOBRE | Webinar OPL

Il concetto freudiano di nevrosi attuale fornisce una chiave decisiva per interrogare il rapporto fra corpo e psiche, circoscrivendo una fenomenologia clinica “fuori rappresentazione”, in cui il sintomo investe totalmente il corpo. La psicosomatica, oggi, può essere uno strumento di lettura e comprensione delle forme di malessere che faticano a trovare un’iscrizione in processi di rappresentazione psichica. Il riferimento è ai quadri della clinica dell’ipermodernità, che si caratterizzano per una forte implicazione corporea come l’attacco di panico, l’ansia generalizzata, i disturbi del comportamento alimentare, l’autolesionismo, fino ai disturbi organici.

A livello terapeutico ne deriva l’esigenza di una clinica in grado di pensare anzitutto il corpo, l’implicito, il non verbale, concependo il setting secondo le nuove frontiere dell’embodiment, che lavorano sul principio d’integrazione fra i processi di elaborazione bottom-up e top-down.

Mercoledì 14 Ottobre alle 21:00, Riccardo Marco Scognamiglio, Direttore Scientifico dell’Istituto di Psicosomatica Integrata e della Scuola di Psicoterapia Analitica di Gruppo Nuova clinica Nuovi setting, dialogherà con Matteo Fumagalli, psicologo, psicosomatologo e Vicepresidente dell’Associazione Italiana di Psicologia Psicosomatica, sull’attualità e la potenzialità della psicosomatica in risposta alla nuova clinica.

L’evento gratuito è organizzato e promosso dall’Ordine degli Psicologi della Lombardia e si terrà attraverso la piattaforma GoToWebinar.

Clicca qui per iscriverti


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...