Drammi psicologici e somatici

“Nella pratica psicoanalitica ci troviamo spesso di fronte a drammi somatici che sono i segni di inaccessibili, quindi inesprimibili, drammi psicologici. Questi segni sono tuttavia portatori di messaggi per la psiche, anche se sembrano di primo acchito sfuggire alla rappresentazione. Ma il corpo, al pari della mente – non dimentichiamolo – è sottomesso alla propria specifica forma di ripetizione – coazione. Come intendere questi segni? Come decodificarli per renderli simbolici? E come possiamo in fin dei conti sperare di renderli simbolici e quindi comunicabili attraverso il linguaggio?”

Joyce McDougall, Teatri del corpo

Rispondi