QUALE PADRE? Genitorialità e società digitale |Webinar | 1 febbraio

Con cuore di Padre” è la rassegna promossa da dalle parrocchie di Mapello Ambivere e di Valtrighe Prezzate, in collaborazione con la cooperativa Aeper, all’interno della quale il 1 febbraio alle 20:45, il Direttore Scientifico dell’Istituto di Psicosomatica Integrata Riccardo Marco Scognamiglio verrà intervistato dalla psicologa Matilde Zanchi. All’interno del loro dialogo tratteranno i rischi presenti nell’ipermodernità odierna per la genitorialità e le potenzialità di una paternità consapevole.

Siamo in un’epoca di messa in crisi di istanze culturali prima inattaccabili e rigide: lo stato, la chiesa-religione, la famiglia, l’autorità paterna. Le persone potevano discostarsi dal binario definito dalla società, rimanendo però sempre all’interno di quella cornice, in un’ottica di analogia o opposizione. Siamo giunti in una società fluida proprio perché si è avviato un processo di messa in discussione e di erosione di tutti gli ordini precostituiti, di quegli argini e di quelle etichette precedentemente assunte come stabili, e la famiglia è una delle sedi di questa trasformazione radicale, resa più incisiva anche dalla rivoluzione digitale.

Tra le molteplici variazioni a cui siamo andati incontro emerge una figura paterna impoverita, che a tratti pare priva di modelli positivi e solidi cui ispirarsi. La funzione genitoriale in generale è stata smangiata: si parla spesso di “evanescenza del padre” non perchè i padri manchino in senso concreto, anzi, sono più attivi nella vita familiare del “padre di una volta”, ma sembrano non trovare una propria posizione, un ruolo chiaro. A volte il padre viene definito “mammo”, altre volte appare come marginale nel processo educativo e di accudimento.

L’intervento, partendo da queste premesse, esplorerà le possibilità di un’assunzione di consapevolezza da parte dei padri, diversa da un tempo ma potenzialmente efficace nella importantissima funzione di orientamento e guida per i più giovani, soprattutto in questo contesto in cui ai rischi della vita offline si assommano quelli della vita online.

L’evento si terrà sulla piattaforma Zoom, per partecipare iscriviti qui

HAVE A LOOK


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...