CORPI DISORIENTATI | Paura e oblio nella società della performance | 23 Settembre 2020

L’emergenza sanitaria ha avuto diverse ricadute sui nostri corpi, sulle nostre vite e sul nostro ecosistema, svelando molte crepe nella società contemporanea.
La realtà in cui ci troviamo, essendo sempre più virtualizzata e in costante trasformazione, sembra non riuscire a darsi tempo per interrogare quanto accaduto, lasciando in eredità sintomi personali e globali. Lo sgomento provocato dagli avvenimenti e le sensazioni di vuoto sospeso del lockdown finiscono per essere archiviati e negati, a scapito di comprensione ed elaborazione degli effetti e dei lasciti del virus. Parallelamente, paura e frustrazione impongono il bisogno di ritrovare zone di comfort il più rapidamente possibile, e andare avanti.

Il rischio è di cadere in un oblio che però non cancella la complessità, di cui il 23 settembre alle 21:00 parleranno filosofi e psicologi . Maura Gancitano, Andrea Colamedici (Tlon), Riccardo Marco Scognamiglio e Giuseppe Lavenia si confronteranno all’interno di un web talk moderato da Alessia Leoni e Andrea Zoccarato. La diretta sarà disponibile gratuitamente sulle pagine Facebook dell’Associazione Italiana di Psicologia Psicosomatica e dell’Associazione Nazionale Dipendenze Tecnologiche, GAP e Cyberbullismo.

Scopri di più

 

Rispondi