Dolore e Terapia

Nella cura, “agganciare lo sguardo” di chi soffre, è già una risposta etica che permette di comprendere che non sempre il dolore necessita di essere palliato, perché alle volte la sua rimozione può aumentare lo stato di sofferenza del paziente.

Luigi Saita (2008), Il dolore MaleDetto, Riflessioni

Comments

2 comments on “Dolore e Terapia”
  1. manuela vaschetto ha detto:

    “Agganciare lo sguardo”. Bello. Sia nella cura che nell’accoglienza può veramente fare la differenza.

  2. emanuela casalicchio ha detto:

    “agganciare lo sguardo” fa la differenza, anche perché da lì nasce un rapporto, che, anch’esso, fa parte della terapia. Emanuela

Rispondi