Quali sono le possibili cause di allergie e intolleranze alimentari?

Lo Psicosomatista Risponde:

intolleranze-alimentariNoneèepossibileeindividuare una causa unica all’insorgenza di allergie o intolleranze alimentari, tuttavia alcuni fattori sono stati correlati alla comparsa di sintomatologie associate e pertanto possono essere considerati fattori di rischio.

I fattori di rischio di allergie alimentari più importanti sono:

  • Avere uno o entrambi i genitori allergici fornisce una predisposizione genetica all’allergia
  • Nascere in una stagione in cui l’esposizione agli allergeni è più accentuata, nascere sottopeso o nascere da madre fumatrice crea una iperstimolazione del sistema immunitario ancora immaturo favorendo nel tempo risposte abnormi ad elementi non tossici.

Anche per le intolleranze alimentari i fattori di rischio possono essere vari e concatenati tra loro:

  • Una dieta monotona, una rotazione minima di cibi, crea un rallentamento del metabolismo e conseguentemente una tendenza all’accumulo di sostanze intossicanti.
  • Una flora batterica intestinale alterata può portare ad una diminuita tolleranza ad una vasta gamma di cibi. Maggiore è l’alterazione della flora intestinale maggiore è la capacità di assimilare gli alimenti. Questa singola condizione è sufficiente a predisporre una problematica di intolleranza che può essere aggravata se associata ad una dieta monotona.
  • L’inquinamento dei cibi, dovuto soprattutto all’uso di pesticidi nella frutta e verdura nonché ad additivi e coloranti, contribuisce ad una cattiva assimilazione.

A questi fattori di rischio possono essere aggiunti dei veri e propri fattori causali:

  • I fattori enzimatici (dovute all’assenza di enzimi specifici che rendono assimilabili alcuni alimenti) provocano, ad esempio, il favismo o l’intolleranza al lattosio. Quest’ultima è dovuta alla carenza nell’organismo dell’enzima lattasi per cui il lattosio non digerito fermenta nell’intestino causando meteorismo e diarrea. Questo esempio è collocabile al limite tra intolleranza molto grave e allergia.
  • Infine si possono avere intolleranze definite “farmacologiche” dovute a  reazioni a sostanze chimiche specifiche presenti negli alimenti come Istamina (pomodori, crostacei,..), Tiramina (formaggi fermentati, salsa di soia, vino rosso,..), Xantine (caffè, the, cioccolato..).

________________________________________________________

Lo Psicosomatologo risponde anche a:

Qual è la differenza tra allergie e intolleranze alimentari?

Quali sono i sintomi di allergie e intolleranze alimentari?

Commenti

2 comments on “Quali sono le possibili cause di allergie e intolleranze alimentari?”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...