Quali spazi possibili per l’adolescente di oggi?

“La società in cui viviamo è cambiata. I luoghi di aggregazione, che erano anche luoghi di crescita e di gioco spontaneo, dove tutti noi abbiamo trascorso interi pomeriggi con amici, per vari motivi oggi li consideriamo pericolosi e non li facciamo frequentare a cuor leggero ai nostri figli. E se cresciamo in una società dove bisogna stare distanti, ma mai soli, e dove il corpo non può “sbucciarsi”, è naturale spingerci alla ricerca di nuove aree ludiche. Ed ecco quindi che i ragazzi socializzano in spazi virtuali. Piazze e battaglie online prendono il posto dei nostri cortili. E’ un prodotto del nostro tempo e non possiamo tenere i ragazzi lontano da questo mondo, ma allo stesso modo dobbiamo averne consapevolezza”.

Giuseppe LaveniaMio figlio non riesce a stare senza smartphone, 2019

In occasione del ciclo di conferenze Dipendenze tecnologiche e nuove normalità. Istruzioni per l’uso del mondo 2.0, martedì 10 Marzo l’Associazione italiana di Psicologia Psicosomatica terrà una serata tematica sul mondo del gaming on-line: “Non è solo un videogame! A cosa giocano i nostri figli?“. La serata sarà condotta da Simone Matteo Russo, psicoterapeuta e psicosomatologo dell’Istituto di Psicosomatica Integrata, e Giulio Prolo, dottore in psicologia clinica, entrambi soci Di.te. I due professionisti ci guideranno alla scoperta di modalità sane con cui approcciare al mondo del gaming, con il fine di regolarne e responsabilizzarne l’utilizzo. 

Scopri l’evento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...