Il tornaconto secondario in Freud

“…Freud non solo non proponeva alla comunità dei clinici una concezione del sintomo in cui fosse presente solo la sofferenza senza alcuna soddisfazione, ma addirittura sosteneva che nel sintomo sofferenza e soddisfazione sono una cosa sola, e che la sofferenza non sia separata e distinta dalla soddisfazione, al contrario non è che la sua trasformazione, non è che la maschera paradossale della soddisfazione. Ed è questo il punto che ha fatto scandalo…”

Il tornaconto secondario in Freud, Maurizio Mazzotti, 2010

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...