Tecniche non convenzionali per il trattamento del dolore

14 NOVEMBRE Zanica (BG) 

tecniche manuali, agopuntura, omeopatia, yoga, qi-gong

Nel vasto panorama della cura nel nostro tempo, abbiamo accesso a una moltitudine di approcci e metodi per il trattamento del dolore (tecniche manuali, agopuntura, omeopatia, yoga, qi-gong, ecc).

Nell’approccio integrato, ed in particolare quello somatologico, ogni sintomo viene letto nella complessità del soggetto. Come tale esso, ed in particolare il dolore, va interrogato e ne va compresa non solo la natura, ma anche la funzione.

Per scegliere tra le differenti tecniche, pazienti e terapeuti possono incontrare le basi teoriche e le indicazioni delle principali tecniche antalgiche non convenzionali, considerare il loro rapporto con le tecniche farmacologiche convenzionali, e riflettere su come utilizzarle rispettando la possibilità del paziente di riconoscersi in ciò che gli accade.

Relatore: Michele Fortis, medico anestesista, terapista del dolore presso gli Ospedali Riuniti di Bergamo,  docente presso l’Istituto di Psicosomatica Integrata di Milano.

ULTERIORI INFORMAZIONI

www.associazione-teseo.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...