Adolescenti a rischio

Come lavorare con i comportamenti a rischio negli adolescenti?

“In alcuni casi, con l’adolescente è importante essere “spiazzanti“; l’adolescente si aspetta che lo psicologo o psicoterapeuta “reciti la parte” dell’adulto e gli dica che “certe cose non si fanno”. Può essere utile, allora, provocarlo seguendo il suo discorso, incoraggiandolo a raccontare quello che vorrebbe fare, chiedendo direttamente a lui cosa ne pensa, per capire se è in grado di coglierne vantaggi e svantaggi, valutare il grado di rischio e, qualora necessario, come e quando intervenire.”

Simone Matteo Russo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...